venerdì 18 novembre 2011

sigarette a ridotta propensione di combustione

Da oggi non sarà più strano vedere qualcuno avvicinarsi con una sigaretta fumata soltanto a metà in cerca di un accendino. Proprio come succede con le "faidaté" fatte e rullate con cartina e drummino, cioè il tabacco, le sigarette si spegneranno se non fumate per qualche secondo o se spente male. E' infatti in vigore da oggi un provvedimento della Commissione Europea che obbliga i produttori di tabacco a vendere solo sigarette a ridotta propensione di combustione per prevenire i numerosi incendi dovuti a questa causa. Il meccanismo, letto sull'articolo di Repubblica.it, consiste nel mettere degli anelli di carta più spessa che limitano l'apporto di ossigeno facendola spegnere. In ogni caso credo sia meglio non fumare. O smettere.

Cosa ne pensi? Lascia un commento...

Nessun commento: