martedì 30 novembre 2010

Azienda Elettrica Municipale Cabina 175

Azienda Elettrica Municipale Cabina 175 - Milano - 2010

Alla fine dell'Ottocento fu costruita a Milano la centrale termoelettrica di Santa Redegonda, prima in Europa e seconda nel mondo.
La Aem Spa è un'azienda energetica che originariamente aveva sede legale ed amministrativa a Milano ed operava direttamente e con società controllate nella distribuzione di energia elettrica e gas principalmente nella Provincia di Milano. Dal 1 gennaio 2008 è diventata operativa come A2A SpA, in seguito alla fusione per incorporazione di AMSA e ASM.

Cosa ne pensi? Lascia un commento...

lunedì 29 novembre 2010

Nam mioho renghe chio

L'altra mattina appena sceso dall'autobus qualcuno mi lascia un bigliettino. Non lo guardo subito. Dopo un poco leggo cosa vi era scritto: Nam-mioho-renghe-chio. Ogni lettera un colore.


Si pronuncia "Nam mioho renghe chiò". Nichiren Daishonin asserì che questa è la Legge della vita, la formula essenziale che racchiude il ritmo dell'universo; la pulsante e misteriosa energia che è alla base di tutti i fenomeni. L'inafferrabile essenza della realtà. Recitare Nam myoho renge kyo ci mette in comunicazione, in sintonia con tutto questo. Come un suono che fa vibrare una corda nascosta dentro di noi.

Nam deriva dal sanscrito, il resto è cinese classico. Per una traduzione approfondita ci vorrebbe un libro intero, perché ognuno dei sette caratteri che compongono questa frase ha un profondo significato filosofico. Qui ci basta accennare che a grandi linee significa: "Entrare in armonia con la Legge dell'Universo attraverso il suono".
In particolare, nam significa "dedicare", "offrire" la propria vita, "congiungerla" con il ritmico e armonioso flusso di energia vitale universale.
Due dei significati di myo sono "aprire" e "rivitalizzare". Cioè aprire la nostra vita, come un fiore che finalmente riceve l'acqua e la luce per sbocciare. Aprendo questa porta nascosta dentro di noi, e attingendo all'infinita energia rivitalizzante, possiamo influenzare positivamente, aiutare concretamente anche gli altri.
Ho è ciò che si trasforma, il fenomeno visibile; myo è la forza invisibile che sta alla base e genera la trasformazione.
Myoho rappresenta il ciclo di vita e morte, l'eterno ritmico alternarsi della fase visibile e invisibile, manifesta e latente di ogni fenomeno; quella dimensione, quel funzionamento regolato da una legge misteriosa, che va al di là della nostra comprensione. E il punto di partenza del Buddismo: il misterioso ritmo del mutamento continuo di tutte le cose, della loro impermanenza. Il ciclo dove niente si distrugge, ma tutto si trasforma: un pensiero, un'emozione, noi stessi, le onde del mare, le foglie di un albero..



Per chi volesse leggere ancora vi riporto il link da cui ho copiato parte di questo articolo:





Cosa ne pensi? Lascia un commento...

domenica 28 novembre 2010

Esercizi Svolti di Matematica

Esercizi Svolti di Matematica - Milano 2010


I primi progetti della penna a sfera sembrano essere stati creati da Leonardo da Vinci. Era un semplice tubo d'ottone che si restringeva alla fine con delle scanalature che permettevano il passaggio dell'inchiostro alla sfera che chiudeva il tubicino d'ottone. La penna a sfera venne poi ideata dal giornalista ungherese László József Bíró nel 1938. Secondo la tradizione sembra che l'idea fu originata dalla vista di una palla che rotolava in una pozzanghera e lasciava poi una striscia bagnata sull'asfalto. Bíró pensò che questo principio potesse valere anche per l'inchiostro.
La prima penna a sfera venne messa in vendita il 29 ottobre 1945 in un grande magazzino a New York al prezzo di 12,50$.
Sembra che il primo a chiamare comunemente la penna a sfera biro sia stato Italo Calvino, dal nome del suo inventore. Mentre in Cina ed in molti paesi asiatici vengono preferite le punte da 0,38 a 0,7 mm di diametro, che meglio si adattano alla scrittura a ideogrammi, nei paesi occidentali, al contrario, è di gran lunga più utilizzata la misura da 1 mm.


Cosa ne pensi? Lascia un commento...

sabato 27 novembre 2010

Batelco Infinity Spot What are you thinking right now?

Spettacolare Spot della Batelco, compagnia di telecomunicazioni del Bahrain. Assolutamente da vedere!

Cosa ne pensi? Lascia un commento...

venerdì 26 novembre 2010

Milanofiori 2000

Milanofiori 2000 - Assago(MI) - 2010

Il Masterplan di Milanofiori Nord è stato realizzato da Designed by Erick van Egeraat associated architects di Rotterdam, prestigioso studio di architetti noto anche per gli interventi a basso impatto ambientale.
Milanofiori Nord si pone come obbiettivo il raggiungimento di una elevata qualità ambientale dove architettura e paesaggio siano strettamente legati.
Oltre a rispettare criteri di sostenibilità in termini di composizione, tecnologia e materiali (bioedilizia, pannelli solari) saranno valorizzate le aree boschive esistenti e salvaguardate le biodiversità.


Cosa ne pensi? Lascia un commento...

giovedì 25 novembre 2010

Toyota iQ


Cosa ne pensi? Lascia un commento...

mercoledì 24 novembre 2010

Save the Children


Cosa ne pensi? Lascia un commento...

martedì 23 novembre 2010

Energy TaskForce


Cosa ne pensi? Lascia un commento...

sabato 20 novembre 2010

Galleria Fotografica Online con Min.Us


Geniale pagina web per condividere e creare una galleria fotografica.
Basta andare alla pagina http://min.us/ e trascinare le foto che vogliamo caricare sullo schermo.
Appena finito l'upload sulla destra avremo il link da condividere con chi vogliamo. E' possibile caricare fino a 50 foto per galleria e se vi registrate potrete tenere traccia delle vostre gallerie.
L'utente che visualizza la galleria potrà anche scaricare tutte le foto in formato zip.
Davvero utile, fatto bene e soprattutto semplicissimo.


Cosa ne pensi? Lascia un commento...

venerdì 19 novembre 2010

Air Traffic con Flight Radar Aerei in tempo reale


Un particolarissimo sito che grazie alla visualizzazione tramite Google Maps permette di vedere IN TEMPO REALE le posizioni, i nomi e le caratteristiche di tutte gli aerei presenti nei nostri cieli!



Cosa ne pensi? Lascia un commento...

giovedì 18 novembre 2010

alessitimia

L’alessitimia è una parola che indica l’incapacità di una persona nell’esprimere verbalmente le proprie emozioni. Una sorta di “analfabetismo emozionale”, insomma, cioè una marcata difficoltà nel riconoscere ed esprimere il proprio vissuto interiore, sia di origine positiva, che negativa.

Gli alessitimici non sono in grado di capire perchè provano determinate emozioni e quindi non riescono nemmeno a comunicarle ad altri. La difficoltà sta nel decifrare le reazioni e le manifestazioni emotive proprie ed altrui.
L’alessitimia è il contrario, in pratica, dell’empatia, che è la facile abilità del comprendere gli altri e di instaurare col prossimo rapporti armoniosi ed equilibrati.



Cosa ne pensi? Lascia un commento...

martedì 16 novembre 2010

ombre

Ombre - Milano 2010

Cosa ne pensi? Lascia un commento...

domenica 14 novembre 2010

Cuore Uomo Donna

Cuore Uomo Donna


Cosa ne pensi? Lascia un commento...

sabato 13 novembre 2010

natura

Natura - Milano 2010


Cosa ne pensi? Lascia un commento...

venerdì 12 novembre 2010

Aliquote Irpef 2010 Soglia e Scaglioni Reddito

Mi documentavo su quante tasse la nostra bellissima Italia ci fa pagare sullo stipendio ed ecco quello che ho trovato.


Redditi da 0 a 15.000 euro  aliquota del 23%
Redditi da 15.000,01 a 28.000 euro aliquota del 27%
Redditi da 28.000,01 a 55.000 euro aliquota del 38%
Redditi da  55.000,01 a 75.000 euro aliquota del 41%
Redditi oltre 75.000 euro aliquota del 43%

Dal modello di istruzioni del 730 2009 si deduce la tabella seguente per il calcolo dell'Irpef lordo:

Per i Redditi da 0 a 15.000 euro  il valore dell' IRPEF lordo è pari al 23% del reddito
Per i Redditi da 15.000,01 a 28.000 il valore dell' IRPEF lordo è pari a euro 3.450 + 27% sulla parte eccedente i 15.000 euro
Per i Redditi da 28.000,01 a 55.000 euro il valore dell' IRPEF lordo è pari a euro 6.960 + 38% sulla parte eccedente i 28.000 euro
Per i Redditi da  55.000,01 a 75.000 euro il valore dell' IRPEF lordo è  pari a euro 17.220 + 41% sulla parte eccedente i 55.000 euro
Per i Redditi oltre 75.000 euro il valore dell' IRPEF lordo è infine pari a 25.420 + 43% sulla parte eccedente i 75.000 eur

Viva le tasse!


Cosa ne pensi? Lascia un commento...

giovedì 11 novembre 2010

Sicidizionario

L’avrò detto e scritto diverse volte: noi siciliani pensiamo di parlare italiano ma in realtà continuiamo ad usare frasi e parole che, sebbene sembrano perfettamente italiane non fanno parte nemmeno del più recente dizionario.
E sebbene io già utilizzi correttamente frasi del tipo TIRAR FUORI, invece di USCIRE QUALCOSA (Es.: tira fuori la carne e NON esci la carne) o PORTARE GIU' invece di SCENDERE (Es.: porta giù il cane e NON scendi il cane), ci sono ancora usi e costumi e soprattutto frasi e parole che appena dette rendono perplessa la faccia di chi mi ascolta, a volte a tal punto da rimanere con la bocca semi aperta, silenziosa, gli occhi fissi e sopracciglia storte come a dire: MA CHE CAZZO STAI DICENDO?
Quindi, io che il mio italiano me lo sono insegnato (leggasi: ho cominciato ad impararlo) in Spagna, a contatto con gente nordica, riporto qui qualche parola appresa in questi lunghi anni lontani dalla cara terra SICILIA, sperando che possa servire a qualche "terrone" come me o magari a qualche "padano" affinché ci si capisca, l'uno con l'altro.
SCAFFA non è italiano! Già appena si supera lo stretto le scaffe della strada diventano correttamente BUCHE. Anche se noi siciliani, abituati ad avere non buche, ma crateri, abbiamo trovato un termine migliore ma evidentemente poco apprezzato.
La CARPETTA invece non è un piccolo pesce, bensì un RACCOGLITORE. Ma non di quelli ad anelli. Quello con l'elastico!
AMMACCARE, sebbene sia italiano, non va bene se dobbiamo PREMERE un pulsante ma forse si in caso di sfregio alla macchina.
Per concludere, sebbene potrei continuare ancora se mi impegnassi un poco di più a cercare di ricordare altro, ALLUCIATO non è per niente italiano, anche se secondo me è facilmente comprensibile dato che deriva dal verbo ALLUCIARE che include la parola LUCE mentre attenzione a non dire qualcosa tipo "questa cosa la ANDIAMO FACENDO a poco a poco" che anche se include due verbi italianissimi compreso anche un gerundio, verbo da colti, lascerà allibito il nordico di fronte a voi.
Però, cara gente del nord, quando fate tanto i colti sfottendo noi siculi, ricordate che PUCCIARE non è ITALIANO!

Immagine di Franco Donarelli 


Cosa ne pensi? Lascia un commento...

mercoledì 10 novembre 2010

Spot Sicilia Fashion Village Outlet di Agira in Sicilia

Bellissimo spot pubblicitario del primo outlet village della moda in Sicilia che aprirà ad Agira, provincia di Enna, il 26 Novembre 2010.
Ecco il link al sito ufficiale: www.siciliafashionvillage.it/


Cosa ne pensi? Lascia un commento...

Starbucks a Milano!

Starbucks aprirà entro il 2010 a Milano ed entro il 2011 a Roma! E' quello che riporta questo articolo de ILSECOLOXIX
Ho cercato ma, purtroppo, trovato poche conferme. E non ho ancora trovato nemmeno il posto in cui aprirà. 
Ma forse, finalmente, anche noi italiani avremo la nostra bellissima pausa pomeridiana nelle accoglienti sale dello Starbucks tra un muffin e un cappuccino.


Cosa ne pensi? Lascia un commento...

martedì 9 novembre 2010

TUDOR HERITAGE CHRONO


Cosa ne pensi? Lascia un commento...

Funghi

Funghi - Milano - 2010

Secondo alcune credenze i funghi che crescono in "cerchio" sono generati da danze notturne di streghe o di gnomi.
Nella Cina antica, il fungo ku o chih era considerato simbolo di lunga vita, magico, divino e legato in qualche maniera all'immortalità.


Cosa ne pensi? Lascia un commento...

lunedì 8 novembre 2010

Yuri Arcurs - Un aiuto per le parole chiave delle fotografie

Probabilmente qualcuno di voi avrà avuto a che fare con siti tipo fotolia o shutterstock per la vendita di fotografie online. Questi siti basano la loro ricerca su determinate parole chiave impostate durante l'inserimento della foto in archivio.
Per evitare di inventare ogni volta una cinquantina di parole chiave, magari non appropriate per la foto, è possibile utilizzare un sito che, data una parola che riguarda la foto mostra tante fotografie simili tra di loro. Una volta selezionate quelle più simili alla vostra vi darà automaticamente l'elenco delle migliori parole chiave!
Utilissimo...
Il sito si chiama Yuri Arcurs e lo trovate qui


Cosa ne pensi? Lascia un commento...

domenica 7 novembre 2010

alessiodisalvo.com mobile

Da oggi questo blog sarà visibile anche da tutti i telefoni, smartphone, blackberry e iphone all'indirizzo 

alessiodisalvo.m.libero.it


Seguimi su Libero Mobile

Chi possiede un blog può renderlo facilmente accessibile tramite cellulare utilizzando il servizio gratuito di libero all'indirizzo http://tutti.libero.it/.
Basta registrarsi, scegliere il colore preferito che farà da sfondo agli articoli e poi verificare il sito includendo un codice fornito da libero in qualunque parte del blog, ad esempio un widget html. 
E' molto più facile a farsi che a dirsi.


Cosa ne pensi? Lascia un commento...

venerdì 5 novembre 2010

Passeggiata lungo il naviglio pavese


Passeggiata lungo il naviglio pavese - Milano - 2010

Cosa ne pensi? Lascia un commento...

giovedì 4 novembre 2010

Lo sanno anche i bambini


Cosa ne pensi? Lascia un commento...

Gli edifici colorati di Wilemstad, Curaçao

Si racconta che la ragione per cui gli edifici di Willemstad, la nuova capitale delle Antille Olandesi divenute indipendenti dal 10 Ottobre 2010, sono colorati con differenti colori dipende dal fatto che un dottore della città si recò dal Governatore per lamentarsi dell fatto che il sole dei Caraibi nuocesse agli occhi degli abitanti perchè si rifletteva sul bianco delle case. 
La soluzione suggerita, ed adottata, fu quella di colorarle con colori diversi. Il dottore ci guadagnò sia in termini di tempo, perchè aveva meno casi di malanni agli occhi, sia in termini economici, perchè era il proprietario di una fabbrica di vernici...


Fonte: Travelblog

Cosa ne pensi? Lascia un commento...

mercoledì 3 novembre 2010

CD FAIL

Fonte: FailBlog

Cosa ne pensi? Lascia un commento...

martedì 2 novembre 2010

7PC - GOLA O INGORDIGIA


I golosi si scavano la fossa coi denti.

Henri Estienne

All'inizio tu ti bevi un bicchiere, poi il bicchiere si beve un bicchiere, poi il bicchiere si beve te.
Francis Scott Fitzgerald

L'ingordigia è un rifiuto emotivo: è il segno che qualcosa ci sta divorando.
P.De Vries

La gola è il desiderio di ingurgitare più di quanto l'individuo necessita. È l'ingordigia di cibi e bevande.

Il peccato di gola coincide con un desiderio d'appagamento immediato del corpo per mezzo di qualche cosa di materiale che provoca compiacimento. É un'irrefrenabilità, un'incapacità di moderarsi nell'assunzione di cibo o, più in generale, nell'oralità (gli alcoolisti e i fumatori accaniti commettono peccato di gola).
Il rapporto col cibo è un problema serio che investe degli aspetti legati all'esistenza. Infatti, siccome il cibo è la prima condizione di esistenza, spetta al cibo e alla gola mettere in scena un tema che non è alimentare, ma profondamente esistenziale, perché va alla radice dell'accettazione o del rifiuto di sé.

Per la Chiesa cattolica è uno dei sette peccati capitali.

I simboli che rappresentano la gola sono il maiale e il colore arancione.


Livello di Facilità nel commettere il peccato: Facile
Colore associato: ARANCIONE




Foto: BackStage della mostra fotografica 7PC - I sette peccati capitali


Cosa ne pensi? Lascia un commento...

lunedì 1 novembre 2010

7PC - INVIDIA


L`invidia è come una palla di gomma che più la spingi sotto e più torna a galla. 

(Alberto Moravia)

Solo la miseria è senza invidia
Giovanni Boccaccio

L'invidia è un sentimento nei confronti di un'altra persona o gruppo di persone che possiedono qualcosa (concretamente o metaforicamente) che l'invidioso non possiede (o che gli manca).
Quando l'avarizia comprende la cupidigia nei confronti delle proprietà di un'altra persona, viene usato il termine invidia.
Nella religione cattolica, l'invidia è uno dei sette vizi capitali o peccati capitali. L'iconografia tradizionale la presenta nell'immagine di una donna vecchia, misera, zoppa e gobba, intenta a strapparsi dei serpenti dai capelli per gettarli contro gli altri.

Nel Purgatorio, Dante pone gli invidiosi sulla sesta cornice. Qui, i peccatori sono seduti, gli occhi cuciti con del fil di ferro per punirli di aver gioito nel vedere le disgrazie altrui.

La filosofia buddhista la considera uno dei fattori mentali (cetasika) che possono associarsi allo stato mentale (citta) dell'odio.

Alla base dell'invidia c'è, generalmente, la disistima e l'incapacità di vedere le cose e gli altri prescindendo da sé stessi: in questo senso, si può affermare che l'invidioso è generalmente frustrato, ossessivo, manipolatore, con pochi scrupoli e talvolta ipocrita.

L'invidioso assume spesso atteggiamenti e comportamenti ben precisi e, quindi, riconoscibili. Tra i più tipici comportamenti dell'invidioso c'è il disprezzo dell'oggetto invidiato ("questa cosa, che io non ho, non vorrei comunque averla perché non mi piace"); una celebre e proverbiale rappresentazione di questo atteggiamento è la favola di Esopo La volpe e l'uva.

In varie culture, l'invidia è associata al colore verde ("essere verdi di invidia"). Secondo alcuni ciò è riferito al colore della bile, la cui secrezione in molte tradizioni è correlata al sentimento in questione. Secondo altri deriva dal fatto che, essendo l'invidia contrapposta alla virtù della speranza in quanto desiderio del male altrui, abbia il suo stesso colore. Un'altra possibile origine potrebbe essere la definizione data da Shakespeare nell'Otello, dove l'invidia viene descritta come un mostro dagli occhi verdi.


Livello di Facilità nel commettere il peccato: Facile
Colore associato: VERDE



Foto: BackStage della mostra fotografica 7PC - I sette peccati capitali


Cosa ne pensi? Lascia un commento...