lunedì 26 aprile 2010

Ma se Guardo il Mondo a Testa In Giù

Tra "compagni di passioni" ci si aiuta... e per questo vi riporto il testo di una ragazza che sta partecipando ad un concorso, "In Viaggio con GeniusCard", per.....
...leggete.. e se vi va, votatela!


[...]

Ho fondamentalmente tre passioni.
La prima è l'architettura che porto avanti grazie agli studi in università e alle sfacchinate in uno studio di architettura, tra corse in cantiere e pomeriggi in falegnameria. Alle volte mi chiedo chi me lo fa fare.. ma poi penso che starei delle ore a fissare un edificio senza mai annoiarmi (non rendendomi conto che chi è con me vorrebbe uccidermi :D).
La seconda è viaggiare, faccio qualsiasi tipo di lavoretto per poter raccimolare qualche soldo per poter partire e respirare aria nuova per poi tornare e ritrovarmi senza un cent, nemmeno per comprarmi uno snack alle macchinette del Poli. Pur di viaggiare faccio di tutto, dal dormire nel parcheggio di un circo di un paese in Francia al farmi abbandonare da un taxista senza visto in regola nel mezzo della foresta russa.
La terza è la fotografia. All'inizio durante le mie gite scolastiche usavo la vecchia olympus di mio padre con rullini che sembrava scattassero all'infinito, sviluppando foto sovrapposte (esempio: io sul pullman con affianco un giga granchio del museo delle scienze naturali). Per poi passare ad osservare la gente che scattava con tanta voglia di imparare. Successivamente con i primi lavoretti entrai in possesso della mia piccola Canon Ixus, piccola di dimensioni ma davvero potente e con lei ho cominciato a fare foto a raffica, accompagnandomi ovunque. E con Rebecca (la mia Eos 1000D) ho finalmente potuto fare un decisivo passo avanti che con la mia piccolina purtroppo mi era stato impossibile. Da qui sono cominciati momenti di sclero per imparare a scattare in manuale, quindi ho prodotto un infinito numero di foto totalmente bianche e totalmente nere. Ma con tanta pazienza (soprattutto degli altri nell'aspettare che io capissi come fare una foto, quindi anche un'ora) qualcosa di buono ne è uscito.
Perché sono qui? perché vorrei poter dare un senso alla pazienza che io (e direi anche le persone che mi stanno vicino) metto nella mia voglia di imparare a fotografare, grazie ad una scuola che potrebbe aiutarmi a colmare le lacune che, giustamente, si creano studiando da soli.
La fotografia è quella passione che accomuna tutto ciò che amo, fotografo quando viaggio e quando viaggio vado alla ricerca di edifici che mi colpiscono o che ho studiato nei luuuunghissimi esami di Storia dell'Architettura e, soprattutto, fotografo chi è importante per me.
Non sono una persona di molte parole, soprattutto quando si parla di me, per questo vorrei anche spiegarvi il mio sogno mostrandovi ciò in cui adoro perdermi.



Foto By: Kaunokainen


Cosa ne pensi? Lascia un commento...

Nessun commento: