martedì 29 dicembre 2009

I Messaggi Subliminali e il Sesso - Ritz

Negli anni ’80, il Dr. Wilson Bryan Key, ha scoperto che la pubblicità dei crackers Ritz nascondeva, anche se molto piccola, la scritta SEX!


Cosa ne pensi? Lascia un commento...

martedì 22 dicembre 2009

I Messaggi Subliminali e il Sesso - Elenchi Telefonici

Questa immagine pubblicitaria è apparsa per 5 anni su un elenco telefonico statunitense, fino a quando qualcuno denunciò in essa la presenza di un messaggio subliminale. Se si guarda con attenzione, si noterà che il collo della donna è innaturale, grosso e allungato. Se la stessa figura viene capovolta e tagliata, si scopre un'altra immagine: quella di una donna che si masturba!

Cosa ne pensi? Lascia un commento...

martedì 15 dicembre 2009

I Messaggi Subliminali e il Sesso - Pepsi

Queste due lattine sovrapposte in una pubblicità della Pepsi-Cola nascondono un messaggio subliminale visivo. Se si osserva con attenzione, si scoprirà che i disegni sulle lattine formano verticalmente la parola SEX!


Cosa ne pensi? Lascia un commento...

martedì 8 dicembre 2009

I Messaggi Subliminali e il Sesso - Gin Gylbey's

All’interno del bicchiere di Gin Gylbey's, tra i cubetti di ghiaccio aventi una forma vagamente fallica, appare la scritta SEX!


Cosa ne pensi? Lascia un commento...

venerdì 4 dicembre 2009

Nuove Monete di Scambio - Sgombri

Sgombri
Una volta erano le sigarettela moneta preferita dei detenuti, ma in molte carceri americane sono state poste limitazioni al fumo, e quindi è nata la necessità di trovare un altro mezzo di pagamento. Non è ben chiaro come mai siano stati scelti proprio gli sgombri come sostituto delle sigarette: secondo qualcuno, il motivo è che il costo di questi pesci è relativamente alto, ma non piacciono molto.


Cosa ne pensi? Lascia un commento...

martedì 1 dicembre 2009

I Messaggi Subliminali e il Sesso - Camel Menthol

Negli anni ’90, è apparsa una pubblicità delle sigarette al mentolo della Camel che ritraeva una ragazza che si portava maliziosamente alla bocca un cubetto di ghiaccio.
Si noti che la ragazza ha le pupille dilatate, chiaro sintomo di eccitazione sessuale, che non può esserci mentre si sta in posa dinanzi ad una macchina fotografica.
Tuttavia, la cosa più interessante da notare è che, se si osserva con attenzione ed in modo ravvicinato il cubetto, si vedrà che il gioco di luci ed ombre crea la scritta SEX!

Cosa ne pensi? Lascia un commento...

lunedì 30 novembre 2009

I Messaggi Subliminali e il Sesso - Camel

Nel cammello, che poi in realtà è un dromedario, presente sulla scatola delle sigarette Camel si poteva vedere l’immagine di un uomo nudo con il pene eretto!


Cosa ne pensi? Lascia un commento...

venerdì 27 novembre 2009

Nuove Monete di Scambio - Buoni Canadian Tire

Buoni “Canadian Tire”
La “Canadian Tire” è una catena di ipermercati canadese, che da oltre 50 anni distribuisce buoni fedeltà: in pratica, ad ogni acquisto una certa percentuale della spesa viene restituita sotto forma di buoni (che graficamente sono un incrocio tra i soldi veri e quelli del monopoli). Questi buoni sono spesso accettati anche dagli altri negozi (anche eBay Canada li considera tra le forme ufficiali di pagamento) per gli acquisti, soprattutto da quando Canadian Tire ha creato una sua catena di distributori di benzina (dove i buoni sono spendibili).


Cosa ne pensi? Lascia un commento...

martedì 24 novembre 2009

Flickr

Da oggi pubblicherò su Flickr flickr tutte le mie foto, in attesa di una mia personale galleria fotografica.

Ecco il link alla mia pagina personale:
http://www.flickr.com/photos/alessiodisalvo/

Cosa ne pensi? Lascia un commento...

lunedì 23 novembre 2009

I Messaggi Subliminali e il Sesso - Topolino e il fagiolo magico

Quando il fagiolo magico inizia a crescere, porta la casetta di Topolino sulle nuvole. Non appena arriva sulla nube più in alto, la casetta viene avvolta dalle nuvole e... sorpresa... tutta la miscela casa-nuvole assume, anche se per pochissimi secondi, la forma di un pene eretto.
Prima di dissolversi, inoltre, oltrepassa una nuvola piatta, a forma di vagina. Una penetrazione in piena regola!


Cosa ne pensi? Lascia un commento...

sabato 21 novembre 2009

Prima Mostra Fotografica

Ma chi si immaginava mai che un giorno avessi fatto una mostra fotografica a MILANO??
Ebbene si, dopo mesi e mesi, foto e foto, richieste e consigli, si presenta l'improvvisa opportunità di esporre delle foto fatte da me in persona con un tema particolarmente difficile: la notte.
Quindi due uscite notturne alla ricerca del particolare e del modo migliore per esprimere la notte in alcuni dei suoi tanti aspetti.
Infiniti i complimenti. Ma quello che più mi ha fatto piacere è stato notare che molti sono riusciti a cogliere il significato che volevo comunicare tramite la foto, non che era poi così difficile d'altronde.
Foto più votata della serata: MAGIC HAT, una sequenza in tre tempi di un cappello che cade su un tappeto di foglie secche illuminato da una luce di un lampione.
Poi ARROW, una lunga freccia in un parcheggio sotterraneo sovrastata da un personaggio con un cappello, e DEATH, la rievocazione di un morto la cui anima esce dal corpo e si dissolve nell'aria, con una fotografia che non è intesa solo come un semplice istante ma come un susseguirsi del tempo.
Altre due foto che hanno avuto particolare interesse sono state ANIME, in cui due persone quasi trasparenti si tengono la mano su un cuore disegnato a terra con la scritta "due anime che si tengono per mano", e DRINK, che raffigura un insieme di bottiglie di alcolici in una fotografia volutamente mossa e sfocata per ricordare gli effetti dell'alcool. Di quest'ultima mi ricorderò alcuni commenti simili: "Questa foto è la più bella!, Sarà perchè sono un alcolizzato!"
Un'ottima serata quindi: una mostra fotografica al Centro Italiano Attori di Milano accompagnata da musica dal vivo, video proiezioni e danza contemporanea.
Un enorme ringraziamento a tutti i partecipanti della serata, alla DARKO Production che ha inventato questa splendida serata all'insegna dell'arte e dei giovani e mi ha dato questa grandissima opportunità, al Centro Italiano Attori che ha ospitato la serata e mi ha permesso di esporre le mie foto e a tutti coloro che mi hanno fatto sentire davvero "importante per una sera" con i loro complimenti!
Grazie ragazzi!
Alla prossima, con le foto del MAROCCO!


Cosa ne pensi? Lascia un commento...

venerdì 20 novembre 2009

Nuove Monete di Scambio - Tappi di Bottiglia

Tappi di bottiglia
In Camerun le birrerie, per promuovere le vendite, inseriscono dei premi sotto i tappi di bottiglia. E’ una prassi di marketing abbastanza comune, ma a differenza che negli altri paesi la quantità di tappi vincenti (anche se di premi di poco valore) sia piuttosto elevata. Per questo motivo è ormai abbastanza comune usare i tappi delle birre per effettuare piccoli pagamenti.

Cosa ne pensi? Lascia un commento...

lunedì 16 novembre 2009

I Messaggi Subliminali e il Sesso - Paperinik

Il nº 2434 del fumetto per ragazzi Topolino conteneva una cartolina recante un'immagine di Paperinik, il supereroe impersonato da Paperino. Dietro alla figura di Paperinik si vedono diversi grattacieli. Il primo alla sua sinistra ha una forma nettamente fallica!


Cosa ne pensi? Lascia un commento...

venerdì 13 novembre 2009

Nuove Monete di Scambio - Urina

Urina
Nei penitenziari americani i controlli antidroga sono sempre più rigorosi ed a tappeto. Per questioni di rapidità ed economicità, i controlli vengono fatti sulle urine. Per questo motivo l’urina “pulita” ha assunto un certo valore ed è diventata moneta di scambio. L’urina viene scambiata all’interno di profilattici che i detenuti spesso “custodiscono”nel retto, allo scopo di mantenerla a temperatura corporea.


Cosa ne pensi? Lascia un commento...

lunedì 9 novembre 2009

I Messaggi Subliminali e il Sesso - La Sirenetta

Sulla copertina della versione home video statunitense della videocassetta del cartone animato, una delle guglie centrali del castello aveva una forma inequivocabilmente fallica.

Nel corso della cerimonia matrimoniale in cui la perfida sirena Ursula, dopo aver assunto le sembianze di Vanessa e la voce di Ariel, cerca di sposare il principe Eric, se si osserva la tunica del celebrante, apparentemente un Vescovo, si vede benissimo che egli ha un’erezione!

In una scena finale del cartone animato La Sirenetta, durante il banchetto per le nozze del Principe Eric con la sirena Ariel, il granchio Sebastian, mentre è sulla torta nuziale, assume per una trentina di frames una forma inequivocabilmente fallica!

E...
cosa ci fanno Topolino, Pippo & Co. sotto il mare?


Cosa ne pensi? Lascia un commento...

venerdì 6 novembre 2009

Nuove Monete di Scambio - Cocaina

Cocaina
Il governo colombiano, nel tentativo di limitare il traffico di droga, ha utilizzato l’esercito per bloccare l’accesso ai luoghi dove viene coltivata la coca. Così facendo però hanno anche isolato il villaggio di Guerima, che si è trovato senza soldi e con una scorta incredibile di cocaina, che è usata al posto del denaro per gli scambi nel villaggio.


Cosa ne pensi? Lascia un commento...

martedì 3 novembre 2009

I Messaggi Subliminali e il Sesso - Bianca e Bernie

Mentre Bianca e Bernie planano tra i grattacieli nella scatola di sardine allacciata al dorso del gabbiano Orville, in due fotogrammi non consecutivi, in una delle finestre, appare l’immagine fotografica di una donna in topless!


Cosa ne pensi? Lascia un commento...

venerdì 30 ottobre 2009

Nuove Monete di Scambio - Ricariche Telefoniche

Ricariche telefoniche
L’uso di ricariche per telefoni cellulari come moneta di scambio è particolarmente diffuso nelle zone rurali dell’Africa. Uno dei vantaggi dell’uso delle ricariche è che è possibile inivare il codice della ricarica via sms, rendendo così possibile il “pagamento” a distanza. Sembra che questo metodo sia particolarmente sfruttato nei pagamenti di tangenti o altri illeciti, dato che evitano che pagatore e pagato debbano trovarsi faccia a faccia ed alimentare sospetti.


Cosa ne pensi? Lascia un commento...

martedì 27 ottobre 2009

I Messaggi Subliminali e il Sesso - Il Re Leone

Dopo un dialogo con gli amici Pumbaa e Timon, il giovane leone Simba pensa sconsolato alla morte del padre Muphasa.... leggete la scritta SEX!?


Cosa ne pensi? Lascia un commento...

lunedì 26 ottobre 2009

labyrinth



Cosa ne pensi? Lascia un commento...

domenica 25 ottobre 2009

Barbarossa Vs Baaria

Leggo da corriere.it un articolo sul nuovo film Barbarossa con Raz Degan: quello che mi colpisce è il pezzo che riporto qui in cui si legge che al cinema la gente sventolava fazzoletti verdi e urlava in onore della Lega Lombarda.
Insomma un po' come se all'uscita del film Baaria, a bagheria tutti fossero andati a vedere il film col carretto siciliano e ballando la tarantella!
Per fortuna noi (siciliani) non l'abbiamo fatto (o forse quacluno si?)

[articolo da corriere.it]
[...] di padano non c'è nulla; tranne, stasera, il film. «E' tempo che tutti i comuni lombardi si uniscano in una Lega!» proclama Alberto da Giussano, e la sala approva: «Sì!». «Questa terra appartiene a noi lombardi fin da quando abbiamo memoria!». Applauso. Non è tanto tifo politico, quanto rivendicazione di identità. Visti anche i fazzoletti verdi, ma soprattutto famiglie con bambini anche piccoli, come quello che tormenta il padre: «E' lui il Bossi?». «No, lui è Barbarossa». Gli organizzatori del palio di Legnano sono in giacca e cravatta. [...]


Cosa ne pensi? Lascia un commento...

sabato 24 ottobre 2009

Berlino (Day) Time

Andare a Berlino in giornata?
Con Ryanair si può!
Basta partire alle 06.25 da Bergamo e ripartire alle 22.10 da Berlino Schönefeld.
Così con soli 10 euro A/R tasse incluse, che potrebbero bastare per un treno A/R Milano - Brescia, vado a fare questa gita europea fuori porta!


Cosa ne pensi? Lascia un commento...

venerdì 23 ottobre 2009

Wikipedia in Siciliano

Salutamu. Chista è la Wikipedia n sicilianu. La nciclupidìa unni cuegghiè pò scrìviri e unni cuegghiè pò jùnciri palori novi e ca già havi 14.983 artìculi. Pruvati a scrìviri n sicilianu e n picca tempu vi veni fàcili. Vi raccumannamu d'usari lu nostru cumpenniu stilìsticu. Grazzi pi li vostri cuntribbuti.

Questo si legge nella Home Page della famosissima Wikipedia in Siciliano!
Date un'occhiata qui!


Cosa ne pensi? Lascia un commento...

mercoledì 21 ottobre 2009

Porto (Gallo) Time

Mutande, calze da neve, maglietta, maglioncino di lana, felpa in pail, sciarpa, fasciacollo (che non è sciarpa in siciliano), jeans, copri pantaloni in cerata, le mie scarpe Camper, guantino bucato nella mano destra (l’altro sarà ancora a casa di Pia!), guanti e casco: tutto ciò non è bastato a non farmi sentire freddo negli 80 km percorsi in moto da casa mia a Corsico all’aeroporto di Orio al Serio alle 4 di mattina (o di notte?) con una minima di 4 gradi e una massima di 7!
A Porto fa decisamente più caldo di Milano!
All’aeroporto una signora viene invitata a tirar fuori il suo portatile, nel caso ne avesse uno. La povera signora aveva come computer portatile un intero pc fisso completo di mouse e tastiera!
Lo tiri fuori e lo accendi - le fanno! Povera signora, ok! Ma come fai a portarti come bagaglio a mano un INTERO PC FISSO in uno zaino??

Porto, Portugal - 17/10/2009 – 20/10/2009
Arrivo a Porto (o anche Oporto) alle 8:55, un’ora in meno rispetto all’Italia, dopo 2 ore e 30 minuti di volo da Milano. Arrivare in città è facile grazie alla metropolitana che parte dall’aeroporto e con soli 1,70 euro ti lascia in centro. A quanto pare la metro funziona con una carta ricaricabile e paghi in base al numero di fermate che vuoi fare. Meno fermate fai, meno paghi. Mi sembra giusto. In più in città un biglietto costa 0,95 centesimi e l’autobus dal “castello di formaggio” (Forte S. Francisco Xavier, Castelo do Queijo) sull’oceano al mercato di Bolhao costa 1,45 euro.
A Porto in Portogallo non c’è il Porto! Il vino Porto si, c’è. Ma il porto porto, quello con le navi, no! O se c’è è lontano e non l’ho visto. Però c’è un bellissimo fiume, il Douro, e il bellissimo ponte Luis I di Gustave Eiffel, quello della torre Eiffel a Parigi, oltre a dei bellissimi palazzi lungo tutta la riva e delle spettacolari barche ormeggiate che venivano usate per trasportare l’uva col quale veniva (e viene) fatto il famoso vino Porto.
L’ostello in cui alloggio si chiama Rivoli Cinema Hostel (Rua dr. Magalhaes lemos, 83), vicinissimo alla Ribeira, centro di Porto, e lo consiglio assolutamente per il personale simpaticissimo e divertentissimo, per l’arredamento (viva Ikea e viva le locandine dei film) e per il prezzo, con 17 euro sono in una camera mista da solo 4 persone.
Un caffè costa solo 55 centesimi e i dolci costano pochissimo, sono buonissimi e sono quasi ovunque! Consiglio assolutamente il Pastel de Nata, in un posto che si chiama O Rei dos Quiejos a Rua do bon Jardim in cui costa solo 90 centesimi, e anche un dolce a forma di girella con la crema di cui non ricordo il nome.
In portogallo non dire la parola POLLO: quello che per noi e per gli spagnoli è il pollo, per i portoghesi è la cacca! E molti senza saperlo chiedono un POLLO FRITTO!
Un po’ come nella pronuncia francese di MERCI BEACOUP che detto bene o detto male può significare MOLTE GRAZIE, ma anche GRAZIE BEL CULO! E detto a una ragazza magari non è tanto fine.
In portoghese Squisito sta a significare, come da noi e in Spagna, una cosa parecchio buona. In Brasile, che parlano Portoghese, o meglio Brasiliano, significa l’opposto!
Tante belle cose si imparano in ostello con gente di tutto il mondo.
Altra cosa che ho notato è che in una conversazione con stranieri, noi italiani tra di noi tendiamo a parlare sempre e solo in italiano, cosa che non fanno due stranieri ad esempio francesi che se parlano con altra gente in inglese, anche tra loro si rispondono nella stessa lingua (e gli altri così capiscono!)
In parecchi Paesi sono diffuse le feste universitarie, le belle feste popolari e anche settimane di festeggiamenti: in Portogallo mi dicevano di una festa universitaria a Maggio, festeggiata in tutte le città universitarie. In Spagna hai (o anche hay) Las Fallas a Valencia a Marzo, la Feria de Abril a Sevilla, El Pilar a Zaragoza, San Fermin a Pamplona, San Juan, etcetera! E tutte sono feste di divertimento e vissute pienamente dalla gente. In Italia che belle feste abbiamo? Perché anche noi non facciamo le feste di fine anno o i balli universitari come in America?
In Francia, quando si brinda, non bisogna assolutamente incrociare le braccia e soprattutto guardarsi sempre negli occhi con chi si sta brindando, pena Mal Sex per 7 anni! Magari qualcuno avrà brindato in Francia e adesso starà capendo tante cose!
Io non sono stato in Francia!
La notte la fiesta inizia tardi come in Spagna. Verso le 2, Rua Galeria de Paris è pienissima di ragazzi e locali in cui bere. Un birra da 0,40 l’ho pagata 2 euro! Qui hanno anche le bottigliette da 0,20 cl di birra e come in Spagna ma anche a Londra, i bottiglioni da 5 litri d’acqua. Noi italiani a questo ci arriveremo forse tra qualche anno! A noi piace complicarci la vita e soprattutto sprecare plastica e soldi, dato che il bottiglione d'acqua da 5 litri nel mondo costa quanto una bottiglia da 1 litro e mezzo in Italia!
Tra siciliani e portoghesi c’è un’intesa eccezionale! Mezza parola e ci capiamo. Al mercato di Bolhao, da vedere assolutamente, basta fare mezzo gesto per chiedere delle olive, solo un poco di olive per assaggiarle, e la signora ti dice in portoghese: ci penso io, tranquillo! Lo stesso per il pane! Mezza parola, e ci taglia il pane a piccole fette meglio ancora di come cercavo si spiegarglielo io.
Fu così che dopo 3 colazioni mi feci lo spuntino di mezzogiorno con pane, olive e una bottiglietta di Porto.
Pensavo alle tante feste spagnole e portoghesi e proprio la notte della domenica mi ritrovo nel pieno della festa delle matricole universitarie. In una piazza sono riuniti migliaia di ragazzi, ognuno coperto da una coperta nera. In mezzo alcuni hanno il sigillo della propria università e in fondo, davanti un vecchio carcere di Porto, un gruppo suona il Fados, musica tipica portoghese. Noi non abbiamo feste così.
Con 19 euro è possibile fare un biglietto che unisce un giro in barca lungo il Douro, attraversando i 6 ponti di Oporto fino alla foce del fiume, una visita con degustazione di vino alla cantina Croft e il bus di Citysightseeing, che risulta utilissimo per vedere la città in poco tempo e scoprire qualcosa di nuovo grazie alla guida su cuffie inclusa. Purtroppo a Porto il bus Citysightseeing non passa proprio ogni mezz’ora come dovrebbe, ma ne vale comunque la pena, dato che include sia il giro di Porto che quello a Vila Nova de Gaia, sull’altra sponda del fiume.
L’ultima sera Sophie, olandese, mi dice di una bellissima e interessantissima manifestazione a Nijmegen, il 4-daagse (pronuncia Vierdaagse), dal 21 al 24 Luglio, mentre scopro che i famosi Brezel in Germania sono essenzialmente tipici della Bavaria e un tedesco del nord non apprezza tanto un bavarese (o il contrario?) e che quindi non bisogna associare la Germania intera ai Brezel. Forse come dire a un Siciliano: Italia = Polenta!
Sappiamo tutti che Italia = Arancine, Cassata e Cannoli.


Tra 4 giorni gita in giornata a Berlino.

Voto a Porto: un bel 7 pieno!

Nota: all’aeroporto di Porto ci sono delle comodissime sedie per dormire!

Obrigado!


Cosa ne pensi? Lascia un commento...

martedì 20 ottobre 2009

I Messaggi Subliminali e il Sesso - Roger Rabbit

In "Chi ha incastrato Roger Rabbit" la bellissima moglie del coniglio per alcuni istanti mostrava il proprio sesso!


Cosa ne pensi? Lascia un commento...

lunedì 19 ottobre 2009

I Messaggi Subliminali e il Sesso - Intro

Da domani, ogni martedi fino a Gennaio 2010 pubblicherò delle immagini, parecchio vecchie a dir la verità, riguardo a messaggi subliminali riguardanti il sesso in marche famose di prodotti di consumo e alimentari e addirittura in cartoni della Walt Disney!
Questa nuova rubrica la intitolerò I Messaggi Subliminali e il Sesso e avrà come etichetta il nome Subliminal!

Messaggio subliminale (dal latino sub, sotto, e limen, soglia, in riferimento al confine del pensiero conscio) è un termine mutuato dal linguaggio della pubblicità ma che, in psicologia, si riferisce ad un'informazione che il cervello di una persona assimilerebbe a livello inconscio. Può essere trasmesso attraverso scritte, suoni o immagini che trattano un qualsiasi argomento che nasconde al suo interno - come in un codice cifrato - ulteriori frasi o immagini avulse dal contesto iniziale che rimarrebbero inconsapevolmente nella memoria dell'osservatore.
[Fonte Wikipedia]

Uno dei primi tentativi di influenzare l’inconscio ebbe luogo nel 1956 e venne attuato da uno sconosciuto agente pubblicitario di nome James Vicary , titolare della SUBLIMINAL PROJECTION COMPANY («COMPAGNIA DI PROIEZIONE SUBLIMINALE»). Dopo avere sporto regolare domanda per ottenere il brevetto, Vicary cercò dei clienti interessati all’utilizzo di un’apparecchiatura detta tachistoscopio che proiettasse su uno schermo cinematografico, ogni cinque secondi, per solo 1/3000º di secondo, un messaggio del tipo «Hungry? Eat Popcorn»! («Hai fame? Mangia i popcorn»!); oppure «Drink Coke»! («Bevi Coca-Cola»!).
Un cinema di Fort Lee, nel New Jersey, impiegò questa apparecchiatura per un periodo di sei settimane mentre veniva proiettato il film Picnic, e le vendite aumentarono vorticosamente: i popcorn del 37,5% e la Coca-Cola del 38%, ma il cinema rifiutò di fornire ulteriori dettagli sull’esperimento.


Cosa ne pensi? Lascia un commento...

sabato 17 ottobre 2009

Porto Time

Weekend portoghese a Porto.
Da oggi a lunedi 19 sarò alla ricerca di nuovi scatti fotografici in terra iberica.

Foto by: lunam


Cosa ne pensi? Lascia un commento...

venerdì 16 ottobre 2009

Where the hell is Matt e la teoria del downshifting



Un giorno mi fecero vedere un fantastico video di un tizio di nome Matt che andava ballando in maniera bizzarra in diversi posti del mondo. Ne rimasi affascinato sia per l'idea, che per i paesaggi, che per i posti, che per la voglia di viaggiare, che per... guardatelo!
Riporto qui l'articolo su questo Matt, il cui video si chiama "Where the hell is Matt?" preso da corriere.it.
Interessante anche la teoria del downshifting, ovvero la scelta da parte di diverse figure di lavoratori - particolarmente professionisti - di giungere ad una libera, volontaria e consapevole autoriduzione del salario bilanciata da un minore impegno in termini di ore dedicate alle attività professionali, in maniera tale da godere di maggiore tempo libero [fonte Wikipedia]

La scelta estrema del rampante Matt: da mangaer a ballerino su internet

MILANO—«Non sono un falso. Esisto, e la mia storia è vera». La precisazione ha dovuto farla più volte. Via mail, apparendo in video, spiegando a tutti che il tipo che danza malamente in giro per il mondo è proprio lui, Matt Harding, 32 anni, nato nel Connecticut.

C’è un piccolo culto che gli gira intorno. Merito dei video che documentano i suoi viaggi. Lui che comincia una strana danza, adulti e bambini che gli vanno dietro. Il luogo cambia ogni volta, le città e i luoghi più belli dei cinque continenti diventano tante location per comporre filmati che visti di mattino fanno cominciare bene la giornata. Matt è considerato una icona del downshifting. Nella sua vita precedente, tutto quello che desiderava era produrre videogames e giocarci. Un manager, di quelli giovani e rampanti. Nel 2003, parole sue, «gli scoppia la testa». Molla il lavoro, nel frattempo si era trasferito dagli Usa a Brisbane, Australia. Con la liquidazione si paga un sabbatico lungo un anno, da passare in giro per il mondo. Da bravo figlio esperto di informatica, crea un sito per dare notizie dei suoi spostamenti a genitori e amici. Where the hell is Matt?, dove diavolo è Matt. Questo è il titolo. Pochi mesi dopo, un compagno di viaggio lo filma mentre cerca di imitare i passi di danza di un bambino di Hanoi. Il video finisce sul sito. Le goffe movenze di Matt, solido ragazzone americano di taglia extralarge, diventano oggetto di un piccolo culto. Fanno ridere, rivelano una fanciullesca idea di leggerezza.

Una società che produce gomme da masticare lo contatta: ti andrebbe di andare in giro per il mondo, sponsorizzato da noi, a fare quella strana danza? Il primo anno viaggia da solo. Nel 2006 capisce che i veri protagonisti sono gli altri, quelli che ballano con lui nei luoghi più impensati del mondo. Dalle scogliere del Nord Irlanda alla Nuova Guinea, dall’outback australiano alle grandi capitali europee.

Matt ora vive a Seattle con la fidanzata e un cane. Nel luglio di quest’anno è uscito il suo libro «Come danzare male intorno al mondo». Subito in classifica. Rilascia interviste via mail, spesso difendendosi dall’accusa di avere commercializzato i suoi sogni. «Lo farei anche gratis», dice. Il dubbio rimane. Ma i suoi video, con tutta quella gente che balla, con i bimbi che ridono, sono davvero un piccolo inno alla vita. Anzi, al cambiar vita.



Cosa ne pensi? Lascia un commento...

giovedì 15 ottobre 2009

Viva Palermo Realtà in Movimento

Dalla mia cara collega di blog GIALLA, ecco un' interessantissima iniziativa che sta nascendo nella mia carissima Palermo.

A Palermo c'è movimento, a Palermo c'è un Movimento...
Non si sentiva ma è sempre stato lì nascosto dalla "munnizza", dai morti ammazzati, dagli amministratori (ormai diventati ridicoli) che si alternano alla guida di questa città.

Il Movimento nasce dall’incontro nello spazio virtuale di VIVAPALERMO.COM ideato da Luca Cassarà nel giugno del 2009; proprio dallo scambio di idee nato sul sito e tramite Facebook ci si è resi conto delle belle realtà che ciascun blogger, gruppo, associazione rappresenta nel proprio campo, realtà definite VIRTUOSE!
Questo Movimento è guidato proprio da queste "Realtà Virtuose", realtà cittadine che si impegnano da tempo a valorizzare la città di Palermo, dalle sue origini storiche fino ai giorni nostri, che la amano e che non ce la fanno più a vederla sgretolarsi sotto il peso dell'indifferenza, dell'ignoranza.

Il sito "Viva Palermo e…" raccoglie le esperienze di realtà palermitane attive in ambiti differenti: dalle pietanze tradizionali alla musica contemporanea passando per il recupero di monumenti dimenticati dalle amministrazioni.

Palermo non ce la fa più a stare ferma! Le sue Realtà Virtuose si MUOVONO per una PALERMO “VIVA”.

Se come noi amate e “vivete” Palermo, se credete che insieme si possa rinascere, se non avete gettato la spugna o avete voglia di riprenderla in mano: aiutateci a rendere grande questo progetto.

Iscriviti anche tu, seleziona tutti i tuoi contatti palermitani di Facebook e invitali ad iscriversi a loro volta a questo gruppo http://www.facebook.com/group.php?gid=175404886200.

Di seguito un elenco dei siti, bloggers, gruppi e associazioni:

•Luca Cassarà. Fondatore, coordinatore e webmaster di “Viva Palermo e…” http://www.vivapalermo.com

•Beatrice Volpi. Blogger, autrice delle ricette di “Gustare” su Vivapalermo.com

•Radio Ballarò http://www.radioballaro.com

•Associazione Culturale “Sikeliotes” http://www.myspace.com/sikeliotes

•Luigi Esposito. Blogger fondatore del gruppo Madonna dell’ Acquasanta Bagni Minerali Pandolfo, Villa Lanterna http://www.facebook.com/group.php?gid=94337283944&ref=ts nonchè membro direttivo di "IRIS - Associazione Siciliana Malattie Ereditarie Metaboliche Rare ONLUS" http://www.facebook.com/group.php?gid=73029652188

•Centro di Documentazione sulle Mafie e Movimento Antimafia http://www.facebook.com/group.php?gid=103922384695&ref=ts

•Sara Cappello. Cantautrice dialettale palermitana http://www.palermoweb.com/LAMUSICADELSOLE

•Raffaella Alfano. Blogger curatrice della sezione Conoscere su Vivapalermo

•Momò Calascibetta, artista,pittore,scultore http://www.artmomo.com/

•Enza Lauricella, Cantautrice ed interprete della musica folk siciliana

•Associazione Culturale “Stanze al Genio” http://www.stanzealgenio.it

•Ornella Daricello. Food-Blogger autrice di “Gialla tra i fornelli” http://giallatraifornelli.blogspot.com

•Mario Algozzino. Blogger , curatore della rubrica “Palermo di una volta” su Vivapalermo

•Associazione "Riportiamo alla luce". http://www.riportiamoallaluce.org

•Claudio Perna. Scrittore e poeta http://claudioperna.splinder.com

•Gruppo "La Palermo Ritrovata" e Laboratorio d'Arte "La città Ritrovata" http://www.facebook.com/group.php?gid=63747406559

"Viva Palermo... realtà in Movimento"
PER LA SALVAGUARDIA DEL TERRITORIO E DELLA CULTURA DELLA NOSTRA TERRA!!


Cosa ne pensi? Lascia un commento...

mercoledì 14 ottobre 2009

Cosa è Paypal e a cosa serve

Una brevissima spiegazione sull'utilità dell'ormai famoso PAYPAL.
Paypal serve per pagare nei siti che permettono il suo utilizzo o in quelli che lo richiedono come forma esclusiva di pagamento, come Skype.
A dir la verità questo servizio permette tante altre cose, come il trasferimento di fondi da un account a un altro o la possibilità di ricevere un pagamento online come per un oggetto venduto su Ebay o ancora la protezione, sempre su Ebay, di essere rimborsati qualora un oggetto acquistato non venisse ricevuto, o altro ancora. Ma ricordo che questa deve limitarsi a un semplicissimo sunto. In pratica Paypal si mette in mezzo tra la tua carta di credito e il sito in cui devi pagare. La carta di credito (o anche una carta di debito, come la postepay) viene registrata su Paypal durante la registrazione al sito.
In più se inseriamo i dati del Conto Corrente bancario, sarà possibile trasferire fondi dall'account Paypal alla nostra banca, ad esempio in seguito ad un pagamento di un oggetto venduto su Ebay.
Cito qui Ebay, Skype e Postepay perchè ritengo siano i più conosciuti in questo contesto. Facciamo un esempio: vuoi ricaricare skype? Vai sul sito di skype, cerchi la pagina in cui selezionare quanto vuoi ricaricare e quando metti ok lui ti chiederà di inserire username e password di paypal. La comodità di Paypal è anche quella di permettere la transazione semplicemente inserendo le nostre credenziali di accesso al sito senza comunicare i dati della nostra carta di credito. Li inserisci e metti ok e già hai pagato!
In pratica, in parole poverissime, skype prende i soldi da paypal che automaticamente li prende dalla tua carta dic redito registrata. Il gioco è fatto. Lo stesso su Ebay: compri una cosa e quando vai per pagare ti dice di inserire username e password di paypal e già hai pagato. Abbiamo quindi effettuato un pagamento molto più velocemente e allo stesso tempo non abbiamo comunicato a nessun altro il numero della carta di credito (l'hai comunicato soltanto a Paypal)
Utile, no?

Una brevissima spiegazione sull'utilità dell'ormai famoso PAYPAL.
Paypal serve per pagare nei siti che permettono il suo utilizzo o in quelli che lo richiedono come forma esclusiva di pagamento, come Skype.
A dir la verità questo servizio permette tante altre cose, come il trasferimento di fondi da un account a un altro o la possibilità di ricevere un pagamento online come per un oggetto venduto su Ebay o ancora la protezione, sempre su Ebay, di essere rimborsati qualora un oggetto acquistato non venisse ricevuto, o altro ancora. Ma ricordo che questa deve limitarsi a un semplicissimo sunto.
In pratica Paypal si mette in mezzo tra la tua carta di credito e il sito in cui devi pagare.
La carta di credito (o anche una carta di debito, come la postepay) viene registrata su Paypal durante la registrazione al sito.
In più se inseriamo i dati del Conto Corrente bancario, sarà possibile trasferire fondi dall'account Paypal alla nostra banca, ad esempio in seguito ad un pagamento di un oggetto venduto su Ebay.
Cito qui Ebay, Skype e Postepay perchè ritengo siano i più conosciuti in questo contesto.
Facciamo un esempio:
vuoi ricaricare skype? Vai sul sito di skype, cerchi la pagina in cui selezionare quanto vuoi ricaricare e quando metti ok lui ti chiederà di inserire username e password di paypal. La comodità di Paypal è anche quella di permettere la transazione semplicemente inserendo le nostre credenziali di accesso al sito senza comunicare i dati della nostra carta di credito.
Li inserisci e metti ok e già hai pagato!
In pratica, in parole poverissime, skype prende i soldi da paypal che automaticamente li prende dalla tua carta dic redito registrata. Il gioco è fatto.
Lo stesso su Ebay: compri una cosa e quando vai per pagare ti dice di inserire username e password di paypal e già hai pagato.
Abbiamo quindi effettuato un pagamento molto più velocemente e allo stesso tempo non abbiamo comunicato a nessun altro il numero della carta di credito (l'hai comunicato soltanto a Paypal)
Utile, no?


Cosa ne pensi? Lascia un commento...

lunedì 5 ottobre 2009

London Time - Day 4

London, 28th September 2009 – DAY 4
Colazione da Costa, che insieme a Starbucks Coffe e Caffè Nero rientra nei miei posti preferiti per rilassarsi in un bellissimo ambiente godendosi qualcosa di caldo.
Prendo un muffin Lemon and Orange e un cappuccino Medium Size (4£, enorme!), poi giro shopping a Camden Town, uno dei miei posti preferiti a Londra. Borsa in pelle comprata a 21p invece che a 40. Braccialetto comprato a 5p invece che a 10: a Camden Town bisogna saper contrattare.
Per mangiare lì si trova la cucina di tutto il mondo. Mangio Thailandese perché un giorno vorrei andare lì e penso che semmai un giorno ci dovessi realmente andare, mangiare sarà dura!
Si torna a Milano con una mezza promessa di tornare, con tanta voglia di provare la carta Londra e con la seria intenzione di passare qui il capodanno 2010.
Really Special Thanks ad Ammirata e Valeria per l’ospitalità.
See you soon..

Soundtrack London 09/09
The Racounters – Many Shades of Black
Aerosmith – What it takes
Piero Pelù – Lentezza
The Beatles – I’ve just seen a face
Oasis – I’m outta time
Kashmir – Rocket Brothers
Rolling Stones – Laugh I nearly died
Elisa – The waves
Biagio Antonacci – Le cose che hai amato di più
Travis – Closer
The Racounters – Carolina drama
Park Avenue – Golden Mind
Verdena – Angie
Avril Lavigne – Innocence
Aerosmith – Dream on
Pearl Jam – Nothing Man
Coldplay – A Message
U2 – Magnificent
Coldplay – Don’t panic

The End


Cosa ne pensi? Lascia un commento...

domenica 4 ottobre 2009

London Time - Day 2, Day 3

London, 26th September 2009 – DAY 2
La notte prima abbiamo preso un taxi notturno per 5 minuti contati: il tassametro avanzava di 0,20p ogni 5 secondi! 5 minuti circa 7 pound! Per alcune cose Londra è davvero cara!
Vado a Buckingham Palace a vedere il cambio della guardia: per arrivare basta scendere a Green Park e fare 15 minuti a piedi, ma non lo consiglio.
Da lì vado fino al Big Ben, scatto qualche foto, vorrei entrare a Westminster Abbey ma costa 15p! Ecco perché nelle 3 volte che sono stato a Londra non ci sono mai entrato. Prima o poi però ci entrerò.
La notte comple di Susy a Camden Town: Camden Town non dorme mai.

London, 27th September 2009 – DAY 3
Per tornare a Wimbledon in casa Ammirata la notte era davvero un viaggio, soprattutto da Camden Town. Così, tornato alle 5 a.m. la notte prima, il mio terzo giorno lo passo quasi interamente a casa. Pranzo con Valeria, Alex, Carlitos, Giada, Andrea e Susy e poi passeggiata con Giada: da Piccadilly a Leicester Square fino all’altra parte del Tamigi con vista del Big Ben e della London Eye.
Londra va vista non solo di giorno ma anche e soprattutto di notte.
Dopo una bellissima passeggiata lungo il Tamigi tra musicisti di strada, progetti di una mostra fotografica in stile “Concept”, prove di “Overtone” e tanti dubbi e indecisioni sul futuro, mangiamo un buonissimo gelato da Haagen-Dazs a Leicester Square e poi si torna a casa.

to be continued...


Cosa ne pensi? Lascia un commento...

sabato 3 ottobre 2009

London Time - Day 1

London, 24th/25th September 2009 – DAY 0/1
Arrivo a Londra con un diploma in Spagnolo e me ne vado con un dottorato in Colombiano.
Si, i miei quattro giorni nella capitale inglese sono stati veramente un full immersion di spagnolo, dal primo giorno in compagnia di Borja, Fatima e Patricia conosciuti in ostello fino all’ultimo in compagnia del fantastico gruppo di nuovi amici colombiani del Pret a Manger: Susy, Andrés (alias Carlitos), Lina, …
Alla continua ricerca della città perfetta in cui vivere, Londra potrebbe essere un’interessante opzione, anche se potrei essere scoraggiato da alcune impressioni negative di chi già ci vive, dal clima (nemmeno a Londra ci sono il caldo e il mare) e dalla guida al contrario (a sinistra) che mi porterebbe a fare un incidente con la mia Triumph alla prima curva!
Con la metro, la famosa Tube, a Londra puoi andare ovunque ma se si rompe sei fregato, e non succede poi così poco spesso che chiudano una fermata o il treno ritardi, almeno nelle fermate più lontane dal centro.
Londra è grande! E’ grande perché le case sono piccole! Belle, ma piccole.

Atterrato a Stansted, dopo aver ringraziato Ryanair ancora una volta per i suoi biglietti low cost a 10 euro A/R, scopro che il mio inglese non è poi così arrugginito come pensavo, anzi riesco a improvvisare abbastanza bene e bene o male capisco, anche se tracce di spagnolo escono sempre e continuamente.

Da Starbucks Coffee:
Hello!
Hi!
One Muffin and a bottle of water
Altro? (Sentendo il mio accento italiano, la commessa mi risponde in italiano)
Nada Mas (Non so perché rispondo in spagnolo)
Son tres con veinte
Thank you
Your Welcome
Bye
Ciao

Così bus per Victoria Station (12£ A/R con Terravision) e da lì ostello Astor Victoria (14£ per night) colazione inclusa. Per fortuna stavolta la mia V-Pay funziona e riesco a pagare.
Come in Spagna c’era l’Open Core, qui Tesco è sempre aperto e se una notte ti svegli e vuoi andare a fare la spesa puoi anche farla. In Italia ancora la nostra evoluzione non ci ha portato a un supermarket aperto 24h/24. Ma sono convinto che tra qualche anno ci arriveremo anche noi.
Insomma, dopo essermi svegliato in ostello, aver dato spettacolo con i miei boxer di hulk che mi hanno regalato per il mio compleanno, e dopo il giro in centro passando per Piccadilly, Hamley’s, il negozio di giocattoli più grande d’Europa, dalla Whittard a fare scorta di tè, Covent Garden, Lillywhite e Carnaby Street, mi vedo con Ammirata e serata in un pub a Liverpool Street con lo staff del Pret a Manger.
La birra costa in media 2,50 pound. Mezzo litro!
Nota: non è vero che Londra è così cara come si dice, certo non è economica, ma nemmeno invivibile.
Nota 2: I Mc Donald’s sono bagni pubblici in cui si può anche mangiare.
Nota 3: I pub chiudono a mezzanotte poi bisogna cercare un club o un discopub.
Nota 4: E’ vietato fare foto in metro. Anche la metro chiude verso mezzanotte!
Nota 5: Londra è un “figaio”.
Nota 6: Fine del primo giorno.
to be continued...


Cosa ne pensi? Lascia un commento...